IL CANCELLO AUTOMATICO SI MUOVE MALE ? CONTROLLA QUESTO!

Il cancello automatico nuovo di zecca si muove male?

Magari hai deciso di installarlo da solo, o magari hai chiamato un tecnico.

Hai collegato tutto, messo i vari pezzi nell’ordine giusto… ma le ante continuano a comportarsi in maniera strana: vanno a velocità diverse, sbattono, avanzano a strattoni…

Ma quale può essere la causa?
Prima di puntare il dito sulla centrale di comando o sul motore, è bene controllare che le staffe, ovvero gli ancoraggi dell’operatore, siano posizionati in modo corretto.

PROBLEMI AL CANCELLO AUTOMATICO? CONTATTACI PER UN RISOLVERLO!

LE STAFFE: PERCHE’ UN CANCELLO AUTOMATICO SI MUOVE MALE

Un nostro cliente ci ha chiamati perché le ante del suo cancello a battente, un impianto non realizzato da noi, si comportavano in modo strano.

Il cliente pensava che fosse la centralina guasta.

Quando sono arrivati sul posto, i nostri tecnici Davide e Lorenzo si sono resi conto subito però che il problema erano le staffe che andavano risistemate.

Molti installatori o amanti dei fai-da-te non fanno molto caso a come posizionano le staffe di ancoraggio del motore, specie quella posteriore, e procedono improvvisando.

Ma per funzionare correttamente, è essenziale seguire le istruzioni sul loro posizionamento rispettando le indicazioni fornite.

I PERICOLI DI UNA STAFFA DI ANCORAGGIO POSIZIONATA MALE

Ai fini della sicurezza, è preferibile che le staffe vengano posizionate subito in maniera estramamente scorretta.

Sembra un paradosso, lo so, ma la ragione è molto semplice: in questo moto il cancello non si sarebbe aperto o chiuso completamente, e quindi l’installatore avrebbe potuto rivedere le staffe sul momento.

Una staffa posteriore posizionata scorrettamente sballa il movimento dell’anta; di conseguenza, la centralina non riesce a regolare parametri come:

  • Anti-schiacciamento
  • Forze
  • Velocità
  • Rallentamenti

Questo perché se la geometria della staffa posteriore è errata, l’anta si muove male lungo il suo percorso, sia in apertura sia in chiusura. Quindi potrà per esempio:

  • Aprire piano
  • Sbattere
  • Ripartire di scatto
  • rallentare

Questo è un movimento discontinuo che la centrale di comando non riesce a identificare.

Per farlo aprire e chiudere nonostante queste condizioni, l’installatore deve regolare al massimo le forze della centrale di comando, ma anche questo è pericoloso.

Il pericolo, tuttavia, non è l’unica cosa da tenere in considerazione.

Se il cancello automatico si muove male per colpa delle staffe, i motori si usureranno ancora più velocemente. Questo perché l’anta non apre in modo fluido ma con strattonamenti, che stressano molto la meccanica perché il produttore non l’ha progettata per quel tipo di movimento.

IL TUO CANCELLO AUTOMATICO SI MUOVE MALE?

Contattaci per sistemarle!

sistemazione-cancello-battente-che-si-muove-male

Puoi farlo nel modo che preferisci:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.